Claudia ma non ci hai detto nulla?

Il presidente Napolitano al Vinitaly
incontra i produttori della Sicilia    

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha visitato, questa mattina a Verona, lo stand della Regione siciliana al Vinitaly. A fare gli “onori di casa” al Presidente, accompagnato dai vertici della Fiera di Verona, sono stati l’assessore regionale per le risorse agricole Giovambattista Bufardeci e il presidente dell’Istituto regionale della vite e del Vino Dino Agueci.

Nell’area business del padiglione il presidente Napolitano si è intrattenuto con una delegazione di produttori dell’isola capitanata da Giacomo Rallo, Diego Planeta e Giuseppe Benanti.
“La visita del presidente della Repubblica  -  ha dichiarato Agueci  -  giunta dopo aver percorso alcuni stand del padiglione Veneto, oltre a riconoscere la qualità dell’enologia siciliana assume un valore più alto. Il presidente Napolitano, con l’avvicinarsi delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, ha voluto unire con un filo ideale, due terre che sintetizzano sia in termini agricoli che in termini culturali la storia d’Italia”.

“La visita del capo dello Stato  -  ha detto l’assessore all’Agricoltura Bufardeci  -  è un riconoscimento a una sana ed efficiente imprenditoria che ha raggiunto livelli d’eccellenza nell’ambito dell’enologia nazionale ed internazionale. Ma in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo l’agricoltura siciliana ha bisogno di una politica agricola nazionale perché l’attuale congiuntura economica in Sicilia può avere anche ripercussioni di ordine sociale e occupazionale”.

Durante la sua permanenza nel padiglione Sicilia il Capo dello Stato ha ricevuto in dono una bottiglia di Marsala della Riserva Florio del 1925, stesso anno della sua nascita

  1. Nessun commento ancora...
Codice di sicurezza: